BUONI AFFARI PER LA DELEGAZIONE ITALIANA ALL’EXPOALIMENTARIA DI LIMA

missione-peru-600Omnibus ha organizzato una missione in Perù per conto di OCEX Milano, braccio operativo per l’Italia del Ministero del Commercio Estero peruviano, in occasione della fiera Expoalimentaria (Lima, 26-28 agosto). La missione ha fornito indicazioni importanti sul mercato e sulle produzioni del Paese sudamericano e nuove occasioni di business alle aziende italiane che vi hanno aderito.
Riscontri positivi anche sull’organizzazione della missione, che ha previsto incontri d’affari programmati con gli espositori di Expoalimentaria, meeting fuori fiera e visite aziendali: un programma fitto, che ha permesso di arricchire la conoscenza del Perù anche ad aziende italiane che già da anni hanno contatti con l’America Latina e lo stesso Perù.
È il caso di Fruttital, Battaglio, Spreafico, Peviani, tutte presenti nella delegazione, che sono i ‘colossi’ dell’import italiano di ortofrutta e che solo dal Perù muovono milioni di euro di prodotto ogni anno. È il caso anche di catene della distribuzione come Migross ed Eurospin, presenti nella delegazione per valutare il mercato, le produzioni e prendere i primi contatti in vista di eventuali importazioni dirette.
La delegazione italiana ha preso parte a eventi collaterali come il ricevimento organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Lima la sera del 25 agosto, presente l’ambasciatore Mauro Marsili, e come la serata ICE per gli espositori italiani il 27 agosto, presenti l’ex ambasciatore del Perù a Roma e a Bruxelles, signora Ana Maria Deustua, oggi direttore generale di AGAP (l’Associazione dei produttori agricoli peruviani), il responsabile internazionale per l’agricoltura dell’agenzia PromPerù, Victor Sarabia Molina, la delegata del desk Italia-Perù dell’ICE, Miriam Guimaray.
La mattina del 28 agosto la delegazione ha visitato il Gran Mercado Mayorista de Lima, il più grande del Sudamerica, attivo dal 2012 e ancora in fase di completamento (i lavori termineranno nel 2016), gestito da EMMSA, la Empresa Municipal de Marcados, che amministra anche tutti i mercati rionali della capitale peruviana. Quando sarà a pieno regime il Mercato, che si sviluppa su una superficie di 64 ettari, dovrebbe essere in grado di movimentare circa 3 milioni di tonnellate di ortofrutta all’anno (più di qualsiasi mercato all’ingrosso in Europa). Gli imprenditori italiani hanno potuto incontrare il direttore generale del Mercato, José Antonio Luna Bazo e i suoi principali collaboratori, discutendo a lungo con lui sull’assetto del mercato e sui suoi progetti, prima di intraprendere la visita ai padiglioni.

« INDIETRO